Logo produttore
Logo produttore

Azienda

Tuffarsi nella storia alla ricerca delle proprie origini è un percorso affascinante.
Scoprire così come le vicende di una famiglia si intersechino con conflitti mondiali, crisi economiche, alluvioni, fillossera e peronospora, ma anche con tante vicende positive e felici, con matrimoni e nascite, successi enoici, che in un continuo alternarsi forgiano gli individui ed il gruppo, per segnare, come pietre miliari, la storia della nostra azienda-famiglia.
Questo concetto di "azienda-famiglia" crediamo sia stata la forza che, da Luigi a Pio, a Giovanni ed Emilio, a Franco e Carlo, ed infine, a Michele e Paolo, ha alimentato l'amore per la terra e per questo lavoro. Un valore che, ancora oggi, la quinta generazione, sente vivo, come lo fu per il fondatore Luigi e per tutti gli altri attori di questa avventura attraverso tre secoli.

Crediamo fermamente che la migliore innovazione sia in fondo il rispetto delle tradizioni.
La cura e l'attenzione per la terra sono essenziali: come ogni buon viticoltore sa, la qualità di un vino nasce in vigneto. Per questo dal 1990 adottiamo il "Protocollo d'intesa" viticolo Trentino che disciplina la difesa integrata della vite, selezionando i prodotti fitosanitari utilizzabili, ed indica le lotte ai fitofagi più idonee e meno impattanti. Un esempio è l'utilizzo della confusione sessuale per la lotta alla Tignola e Tignoletta, che evita così l'uso di insetticidi.
Il protocollo è quindi un'autodisciplina certificata dei viticoltori trentini, e regola in ugual modo anche alcune pratiche enologiche come l'utilizzo della solforosa, imponendo limiti molto più bassi di quelli legali. Vivere a contatto con la natura significa anche rispettarne i tempi e gli equilibri. Sulle piante in vigneto e sui vini in cantina quello che ricerchiamo è l'equilibrio.
L'equilibrio tra le piante e la terra, tra il vino e l'uomo. Il vino è molto più di una bevanda è il frutto di una sinergia unica tra viticoltore e ambiente, non riproducibile. Ogni vino ha alle spalle una storia ed un'evoluzione che lo rendono ineguagliabile.

 

Prodotto

Negli oltre centocinquant'anni della cantina Dorigati, si è trasmesso sia l'amore per la viticoltura e cura dei vigneti, sia la passione della trasformazione dell'uva in vino, e quindi della vinificazione.
Non sono ricette segrete o vinificazioni particolari a fare buoni i nostri vini, ma al contrario la semplicità ed il rispetto del prodotto che arriva dal vigneto.
Per la fermentazione alcolica utilizziamo lieviti selezionati. Al contrario del pensiero comune, noi riteniamo che il lievito selezionato non vada a snaturare il nostro vino, rendendolo standardizzato.
Ma bensì siamo dell'idea che la possibilità di scegliere il lievito più idoneo e adatto alle nostre uve, ci consenta di rispettare e valorizzare al massimo il nostro territorio, garantendo una qualità certa.
Per quanto riguarda i vini bianchi effettuiamo una vinificazione in bianco classica, con temperature di circa 16°C per favorire il metabolismo dei lieviti, evitando che vadano in stress con conseguente produzione di sostanze aromatiche sgradevoli.
La vinificazione in rosso viene supportata invece da dei rimontaggi, che riteniamo essere il metodo più delicato per estrarre le sostanze polifenoliche dalle bucce degli acini.
Il numero di questi rimontaggi varia a seconda della qualità delle uve conseguentemente all'annata climatica. Dopo una macerazione di circa 8-10 giorni, segue la svinatura.

 

Riconoscimenti

Vini Buoni d’Italia 2016 - Touring Club
Il Teroldego Rotaliano 2013 ottiene la Corona.

Vini d’Italia 2016 - Gambero Rosso
Il Methius Trento Doc Brut Riserva 2009 conquista i 3 bicchieri.


Merano Wine Award (Merano Wine Festival)
Il Diedri Teroldego Rotaliano Riserva 2012 si aggiudica il Merano Wine Award Bollino Rosso.
Il Teroldego Rotaliano 2013 si aggiudica il Merano Wine Award Bollino Rosso.
Il Methius Trento Doc Brut Riserva 2009 si aggiudica il Merano Wine Award Bollino Rosso.

Slow Wine 2016 - Slow Food
Il Trentino Rebo Doc 2013 ottiene il riconoscimento di "Vino Quotidiano".

Bibenda 2016
Il Methius Trento Doc Brut Riserva 2009 conquista i 5 grappoli.

 

Vini Buoni d’Italia 2015 (Touring Club)
Il Methius Trento Brut Riserva 2008 ottiene la Corona, massimo riconoscimento della guida.

 Vini d’Italia 2015 - Gambero Rosso
Il Methius Trento Doc Brut Riserva 2008 conquista i 3 bicchieri.

Bibenda 2015 
Il Methius Trento Doc Brut Riserva 2008 conquista i 5 grappoli.


Slow Wine 2015 - Slow Food
Il Methius Trento Doc Brut Riserva 2008 ottiene il massimo riconoscimento di Grande Vino.

Merano Wine Award (Merano Wine Festival)
Il Diedri Teroldego Rotaliano Riserva 2011 si aggiudica il Merano Wine Award Bollino Rosso.

Sparkle 2015 - Cucina e Vini
Il Methius Trento Doc Brut Riserva 2008 conquista le 5 Sfere.


Vini Buoni d'Italia 2015 - Touring Club
La Cantina Dorigati si aggiudica il riconoscimento "ECO FRIENDLY" per il suo impegno nella salvaguardia dell'ambiente

Indirizzo

Azienda Vinicola Fratelli Dorigati

Via Dante, 5
38016 Mezzocorona (TN)

 

Gallery